Droga: spaccio in centro accoglienza

Avevano avviato, secondo l'accusa, una attività di spaccio di stupefacenti all'interno del centro di accoglienza di migranti a Pergusa, gestito dalla cooperativa Ippocrate di cui è legale rappresentante l'ex assessore regionale della famiglia dell'Mpa, Paolo Colianni. Cinque extracomunitari sono stati indagati per detenzione e spaccio di marijuana ai quali se n'è aggiunto un sesto, trovato in possesso di stupefacente. L'operazione, denominata Black Lake, condotta dalla squadra mobile di Enna, è stata coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Enna con la collaborazione dell'ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico di Enna e Catania e del reparto prevenzione crimine Sicilia Orientale. Durante le indagini, gli agenti della squadra mobile, sostengono di avere accertato l'esistenza di una attività di spaccio di marijuana, gestita e condotta da alcuni, ospiti del centro di accoglienza.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Motta d'Affermo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...